Misteri della vita.

Non so da dove iniziare.

Chi mi segue sa cosa ho passato da luglio a poco tempo fa. Voi che mi leggete avete assistito ad uno dei periodi più neri della mia vita. Senza filtri, ho passato tutte le fasi che potevano esserci: la negazione, la disperazione, l’odio, l’illusione, e poi l’accettazione dei fatti e la ripresa in mano della mia vita.

Ho fatto un grande lavoro dentro di me, e ne sono fiera. Sono felice di esserne uscita in questo modo, sono felice di essere cresciuta, di aver imparato a conoscere lati di me che non avevo mai visto.

Ho trovato i miei amici.

Persone che mi vogliono davvero bene, che mi spronano, che mi dicono “se non vai a Brighton ti apriamo il culo” e mi ripetono “quando tornerai noi saremo qui, e faremo i turni per venirti a trovare” e ringrazio il cielo per avere degli amici così. Perchè c’erano quando la mia vita andava bene, e si sono fatti avanti nel momento del bisogno, quando la mia vita prendeva una brutta piega. Li ringrazierò sempre per quello che hanno fatto per me.

E poi c’è LA novità. La cosa più strana che mi sia mai successa.

“oh, sono da te per vedere delle mie amiche stasera”

“allora dimmi qualcosa quando arrivi che passo a salutarti!!!”

E’ iniziata così, dopo un turno di lavoro orribile, un saluto ad una mia amica che era andata a fare aperitivo con delle altre sue amiche.

“Oh lei è la Vale”

“piacere”

E mi è presa quella sensazione strana, di quando ti scatta qualcosa e non ci dai peso.

“raga tempo di una paglia e basta, mi aspettano dei miei amici per un aperitivo”

“ma no dai, prenditi almeno una birra”

“va bene, però rimango poco”

E no. Sono tornata a casa alle 3 e mezza.

L’ho vista e boh, aveva quel qualcosa che mi faceva venire voglia di parlare con lei. Era da un sacco che non mi succedeva, ultimamente provavo un senso di nausea a dover conoscere persone, io non avevo più voglia di star li a fare colpo. Con lei è stato spontaneo, diverso.

Da quella sera ci siamo viste altre due volte con le altre e poi siamo uscite da sole.

Eravamo in centro, incontriamo una conoscenza in comune:

“oh, MA VOI DUE INSIEME??? siamo messe bene, due cretine.”

Il bello è stato che nessuna delle due ha detto “guarda che non stiamo insieme”.

Quella sera l’ho baciata. Quella sera è stata assurda.

6 thoughts on “Misteri della vita.

  1. Dico solo una cosa: CHE BELLO!
    A leggerti ora, torna anche a me la voglia di credere alla famosa frase “dopo la tempesta torna sempre il sole”. Cazzo quanto è vero e non potrebbe esserci cosa più bella. Sono contentissima per te.

I commenti sono chiusi.