Io boh.

L’altra sera le ho mandato un messaggio, le ho detto che forse avevamo confuso i nostri sentimenti per qualcos’altro, e che comunque sia andata la nostra storia, le voglio bene, insomma visto che era in crisi volevo sapere come stava.

Si è arrabbiata, ha detto che mi pensa e piange, che le manco, che probabilmente i ruoli si sono invertiti visto quello che le avevo scritto.

Non lo so. Mi guardo allo specchio e penso che ho perso 5kg in quasi 3 settimane. Ho fame e non riesco a mangiare, sono triste, e la telefonata di oggi mi ha sconvolto un po’ le idee.

Fumo di continuo e tossisco di continuo.

Non so cosa pensare.

Non per quanto riguarda lei, per quanto riguarda me. Ero sicura che se fosse tornata anche tra un anno, io sarei stata li, convinta delle mie idee, e invece ora non lo so più. Mi manca lei, mi mancano i momenti felici insieme, mi manca la sua bocca, il suo odore. Non mi mancano i brutti momenti, quelli in cui andava tutto male e sembrava tutto inaffrontabile.

Possono cambiare così tanto le cose in nemmeno tre settimane?

Forse è solo paura, io non lo so.

Forse è passata la voglia a tutte e due. La distanza, il vedersi una volta a settimana, sua madre che non sa niente, io che non posso poi sempre dormire da lei. Non lo so.

Oggi va così. Spaventata dal “se ritorna”. Io voglio più di quello che avevamo prima. Di più.

3 thoughts on “Io boh.

  1. Non lo so se è normale, ma ricordo di aver provato lo stesso.
    Ricordo soltanto che prima mi facevo un sacco di domande, poi ho scoperto che le risposte non le volevo neanche più. Non dico che per te sia lo stesso, eh. Però la sensazione, il mettere in dubbio non solo quel che provi ora ma anche quel che provavi prima, il non riconoscere più né lei né te, tutto quanto…mi ricorda una strada che ho attraversato. E su cui spero di non tornare, anche se nella vita succede.
    Leggo i tuoi post e mi si stringe il cuore. E riesco solo a dirti: qualsiasi cosa succeda, prima o poi passerà. Non ti sentirai sempre così. Tieni duro.

    • CIao Vulcanica:) non lo so, mi sembrava di sapere tutto, e adesso mi sembra di non sapere proprio più niente. Mi sono chiesta se sarò felice come prima insieme a lei, se non lo sarò da sola.. non so proprio niente. E’ come se all’improvviso mi fosse passata la voglia, come se si fosse spento tutto. Penso che sia una sorta di atteggiamento da difesa, ma non lo so. Come se una parte di me desiderasse recuperare tutto, e l’altra metà no. non ci capisco nulla insomma.

      • Eh sì…credo che sia come dici tu. Una parte di te vuole andare avanti, lasciarsi alle spalle questa sofferenza, e per farlo ha l’impulso di “uccidere” i sentimenti che ancora provi. L’altra parte vuole solo che tutto torni come prima. Purtroppo è il classico caso in cui credo che l’unica cosa che ti può far bene sia il tempo…Non il tempo da solo, passivamente, ma il tempo che passa mentre tu rifletti, ripulisci la tua anima e cerchi di capire qual è la nuova situazione. Come con qualsiasi ferita…Non è un percorso semplice, ma può renderti molto forte.

I commenti sono chiusi.