Provarci.

tenendo conto che:

1. oggi non so perchè mi sono svegliata bene

2. le delusioni d’amore mi fanno dimagrire

3. devo imparare a stare da sola

4. in 25 anni, non ero mai stata lasciata da nessuno. Soprattutto con la scusa di merda del “io non so se ti amo, non so se provo affetto o amore” (piuttosto dimmelo che hai voglia di farti dei gran fatti tuoi).

Tenendo conto di tutte queste cose, oggi ho installato Brenda. Che ok, è presto, ma è giusto che conosca nuove persone e riesca a farmi anche un giro di amicizie. Con lei non potevo farlo perchè “figurati se ti metti a conoscere gente in chat”.

Visto che le mie amiche non frequentano locali gay, chiederò a qualche conoscente se decide di farsi qualche serata in zona.

E niente, lei ha le sue cose a cui pensare, ha detto che non devo aspettarla, perchè non è giusto per me. OK, mi metto nell’ottica di riprendere in mano la mia vita, mettendo pezzi insieme come posso.

Per fortuna che sono una persona razionale, non giudico, e penso che un periodo così possa capitare. Penso anche però che non posso entrare nel suo cervello, quindi non lo so se mi dice “non aspettarmi, non è giusto” perchè sa di non amarmi e non sa come dirmelo o perchè  è talmente in crisi che non sa quello che dice. BOH. io non lo so. Le cose andranno avanti così. E alternerò momenti di lucidità a momenti di “astinenza”, come ieri, come ogni tanto mi succede, quando mi butto con la faccia sul cuscino e mi sembra che nulla abbia più un senso.

Sarà difficile, lo so. Perchè la mia macchina è piena di ricordi con lei, le strade qui intorno, il cinema, anche il mio nuovo posto di lavoro. Tutto mi ricorda lei, anche quella panchina al parco, dove due mesi fa mi aveva giurato amore eterno praticamente.

in due mesi possono cambiare così tanto le cose?

Boh. Comunque, in tutto ciò spero di non cambiare troppo io. Mi piaceva come ero diventata.

Tanto non posso farci niente.

il 27 sarà il suo compleanno, con il primo stipendio le avrei fatto un bel regalo, per ripagarla di tutto quello che faceva per me, per dirle “grazie”. Ero indecisa tra un anello, un weekend in trentino, gardaland, i biglietti per il concerto di Annalisa o dei Modà. Cose che a lei piacevano insomma.

E niente, mi limiterò a ricordarmi di farle gli auguri.

5 thoughts on “Provarci.

  1. Ti mando un abbraccio forte perché dire “mi dispiace” mi è sempre sembrata una frase molto evasiva, preferisco abbracciare le persone piuttosto che compatirle. Un abbraccio può salvare, un mi dispiace può addirittura fare arrabbiare.
    Adesso devi solo pensare a te stessa, so quanto può far male ma devi rimetterti in sesto senza di lei. Non è detto che lei tornerà, ma non è neanche detto che non lo farà(queste situazioni sono sempre imprevedibili) per questo devi essere forte ed imparare a vivere solo con te stessa. Vedrai che le cose cambieranno e se lei deciderà di non tornare tu avrai imparato a bastarti da sola. Non dipenderai più da lei, non avrai più bisogno di lei e la tua felicità non sarà più dovuta a lei. Ama te stessa come non mai.
    Se invece lei capirà di aver sbagliato, stavolta avrai tu il potere decisionale di riaccorgliela o meno. Sarai tu a dire se il tuo cuore non l’ha mai dimenticata o se, al contrario, ha imparato a viverci senza. Ma fino ad allora il tuo obiettivo principale sarà ritrovare te stessa. Non ci deve essere nient’altro.

    • E’ la stessa cosa che dicevo oggi con una mia amica. è ora di imparare a stare da sola, a stare bene con me stessa. Posso organizzarmi per fare cose che prima non facevo perchè a lei davano fastidio. E si, se tornerà non lo so, non so nemmeno se non tornerà, ma di sicuro le cose saranno diverse. Saranno diverse perchè dopo questo avrò imparato che qualcosa valgo anche io, e che non si affrontano le cose così. Intanto mi riprendo in mano la mia vita. investirò il mio primo stipendio in cose che mi piace fare, tra le quali riprendere la kickboxing che avevo lasciato, perchè i pochi soldi che avevo, li usavo per vedere lei.. Parrucchiera, serate in giro, ora che ho imparato a prendere l’autostrada posso andare dove voglio 😀 Mi dispiace solo di essermi fidata ciecamente di lei, perchè sapeva darmi dimostrazioni di quello che provava. Comunque, non sono la prima e non sarò nemmeno l’ultima.. Oggi va così, magari tra due ore sarò a dimenarmi per terra dal pianto, ma ci si sfoga, poi passa. Grazie per passare di qua, e grazie per avere un pensiero per me 🙂

      • Sì dedicati a te stessa e vedrai che comincerai a guardare il mondo sotto un’altra prospettiva.
        Grazie a te per condividere con noi la tua storia e grazie per la tua forza. Ne hai tanta, credimi 🙂

I commenti sono chiusi.