Non erano parole

sarà che bastano solo due parole…ti amo e lo sai..anche se sembra banale...”

Non bastano mai queste parole. Per me si, sarà che sono una sognatrice, sarà che vivo ogni cosa che mi succede come se fosse la più bella al mondo. Poi mi accorgo che no, non bastano mai queste parole. Perchè deve sempre esserci qualcosa di brutto, qualcosa di esterno che arriva e scaravolta via tutto.

Sono una romantica, e forse anche ingenua. Forse non mi accorgo dei miei errori, ma una cosa io la so: io non ho mai smesso un minuto di amarla.

La semplicità non funziona, le canzoni scritte solo per lei non funzionano, le lettere non funzionano, le battaglie non funzionano, i messaggi con le canzoni che ti fanno pensare a lei non funzionano, i momenti insieme, le risate, gli abbracci, non funzionano.

Perchè a questo punto l’amore viene dopo. Dopo i problemi a casa, dopo la dieta, dopo i problemi del lavoro, dopo tutto.

E per me bastava averti li. Senza pretese, senza dire niente. Perchè io delle mie cose parlo poco con te, perchè mi bastava averti li, mi bastava sapere che stavi con me, mi bastavi tu. A me andava bene così. A te no, avevi bisogno di spiegazioni, quando per me bastava stringerti quando potevo. Questo era amore. non erano parole.

E l’amore è una merda. E’ una merda che continuerà a farmici sbattere la testa, a buttarmici dentro di testa, senza saper nuotare e senza saper galleggiare.

 

 

 

One thought on “Non erano parole

I commenti sono chiusi.